December 8, 2021

बिंदास अक्स

हमेशा सच के साथ

Palermo ricorda via D’Amelio, incontri e testimonianze sulla strage di 29 anni fa

5 min read

Palermo ricorda via D’Amelio, incontri e testimonianze sulla strage di 29 anni fa

Il 19 luglio di ventinove anni fa, cinquantasette giorni dietro la distruzione di Capaci, una 126 trapunta di https://datingranking.net/it/mixxxer-review/ tritolo esplose in coraggio D’Amelio alle 16.58 di una domenica dopo pranzo. La detonazione uccise il critico Paolo portafoglio fondo dimora della madre affinche stava andando a incrociare e gli agenti di guardaspalle Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina e Vincenzo Fabio Li Muli. Quantunque il feroce ricordo, durante liberatore portafoglio, amico del arbitro, strada D’Amelio “e un edificio di tregua, e un sede di amore”. “Li – disse ai nostri microfoni la sorella del direttore di gara, Rita, moderatamente anzi di sparire nel 2018 – c’e status unito fondale di trapasso, la vita deve acciuffare il sopravvento”. E corretto inizio D’Amelio, infatti, il luogo durante cui si svolgeranno quest’oggi e avvenire tutte le manifestazioni del nocciolo Studi Paolo e Rita portamonete e del organizzazione delle Agende Rosse durante ricordare le vittime per mezzo di incontri, dibattiti, testimonianze e rappresentazioni artistiche.

La “riserva per la reperto” in fondo l’Albero della serenita, un ulivo proveniente da Betlemme

Memoria, autenticita, futuro. Non ci si puo accomunare alle commemorazioni della distruzione di modo D’Amelio dato che non con queste basi. Testimonianza, veridicita e prossimo non sono solitario parole. Parlano di legame, persone in quanto hanno valori comuni, liberalita dei singoli, sono reparto di intenti in quanto fanno organizzazione nel popolarita di chi ventinove anni fa ha sacrificato la propria persona laddove svolgeva il corretto prodotto. Organizzazione beneducato perche vuole tenere incendiato il luce su responsabili e consapevolezza – noti e non – della sterminio. Poi una notte di acquerugiola per Palermo, questa mattinata dalle 10.30 alle 18 prosegue durante via D’Amelio l’impegno della “guida in la testimonianza” presso l’Albero della tregua, un ulivo proveniente da Betlemme piantumato un anno posteriormente la eccidio nella buco lasciata dall’esplosione del tritolo.

L’iniziativa del traffico Agende Rosse, giustificato da affrancatore portamonete, compagno del intenditore, e un protezione di volontari provenienti da tutta Italia che dal antecedente maggio al 31 luglio accoglie chi arriva sul edificio dell’eccidio, proteggendone la autobiografia: si raccontano le vite delle vittime, cosicche affare le ha portate per anteporre il attivita in quanto hanno svolto fino al abnegazione affinche le persone le sentano ancora vicine, per evitare, per di piu, che si trasformi durante una visita asettico. “Ho voluto imporre agli italiani di destinare un giorno della propria persona per chi ha sacrificato la sua energia a causa di noi – spiega Salvatore portafoglio – e c’e stata una parere stupefacente affinche da qualunque pezzo d’Italia sono arrivati a fare il adatto cambio di rifornimento ora con via D’Amelio”.

Attualmente dopo pranzo alle 18, si terra piuttosto l’incontro “Il epoca in quanto verra in mezzo a testimonianza e futuro” ordinato dal nucleo Studi Paolo e Rita Borsellino. Un dibattimento verso “liberta, aiuto, responsabilita, presenza, corrispondenza, diario, utopia”, all’epoca di il ad esempio verra elemento posto alla libro di una scritto di Liliana Segre, e al che da remoto parteciperanno in mezzo a gli altri, il moderatore del camera dei deputati europeo, David Sassoli, e l’ex presidente della faccenda delegato antimafia, Rosy Bindi, mediante le conclusioni di Vittorio Teresi, capo del cuore. Stasera alle 20.30 la Veglia a attenzione del compagnia Agesci di Capaci e alle 22 la Messa.

La “dimora di Paolo”, dove comporre seguire e educare giovani di famiglie disagiate

Cancellata a movente della pandemia, in cambio di, la “biciclettata” mediante opportunita del curvatura compleanno della “domicilio di Paolo”, una residenza di accettazione nei locali per cammino Vetriera della vecchia farmacia della classe portamonete se adattarsi istruirsi i giovani del quartiere bisognoso della Kalsa. “Un vicinato indigente di Palermo, nel ad esempio c’e tanta estromissione, tanta evasione dalla scuola”, racconta liberatore portafoglio, “li possono venire a incrociare l’amore di Paolo. Era un mio delirio. Cerchiamo di conferire verso quei ragazzi quello cosicche non hanno. Verso attaccare dall’affetto, perche i loro genitori spesso sono ovvero mediante inferno ovvero la genitrice deve affaticarsi in agognare di conseguire da vivere. Questi ragazzi – continua portamonete – per casa non hanno ne un tavolo dove potere istruirsi motivo l’unico tavolo perche c’e, e nella camera in cui si fa tutto, si dorme, si mangia, c’e di nuovo il bagno. Questi ragazzi non hanno manco lo ambito in controllare, e non possono elemosinare affezione ai loro genitori. La momento e peggiorata smisuratamente con la insegnamento a spazio fine non hanno nemmeno il wi-fi, neanche la connessione internet, neanche il pc oppure i tablet per potersi annettere. Gli abbiamo particolare totale corrente. All’inizio – aggiunge il fratello del direttore di gara – venivano con sospetto motivo durante quella edificio vedono addirittura i poliziotti e loro li vedono modo gli ‘sbirri’ e percio li guardavano insieme ambiguo, attualmente hanno conosciuto affinche sono ragazzi mezzo loro”.

Pero liberatore Borsellino ha pensato anche all’avvenire di questi ragazzi: “Da ingegnere informatico ho voluto dare non so che di piu: quella viale prima eta sovrabbondanza di artigiani cosicche prendevano questi ragazzi per studio, insegnavano loro un fatica e li toglievano dalla carreggiata. Oggigiorno questi buoni maestri non ci sono piuttosto e ci sono esclusivamente i cattivi maestri cosicche insegnano a impadronirsi una bicicletta, portarla dal tal ricettatore per avere paio lire, affinche insegnano purtroppo addirittura verso recare le bustine di cenere bianca… Io voglio non educare per utilizzare quei PC tuttavia a adoperare i cervello elettronico maniera apparecchio di attivita, a programmare i computer, mediante tecnica da chiamarli verso atelier come facevano gli artigiani e conferire un non molti avvenimento con oltre a stima agli gente ragazzi piu fortunati di loro affinche sono nati sopra gente quartieri”.

Zona per bambini e studenti

Una cambiamento Paolo portamonete dichiaro perche le giovani generazioni sono “le piu adatte verso avvertire subito la amenita del brioso profumo di concessione in quanto fa negare il lezzo del espediente morale, della indifferenza, della contatto e poi della complicita”. Gli appuntamenti dedicati ai giovani e al loro seguente trovano estensione futuro, ventinovesimo ricorrenza della macello. Si comincia alle 9 unitamente un competenza contingentato di bambini a molla della pandemia, riuniti verso “Coloriamo inizio D’Amelio. Il 19 luglio a causa di i cittadini di futuro. Letture e affollamento ludica attraverso alunne e alunni”, piano promossa dal fulcro Studi Paolo e Rita portamonete, in collaborazione per mezzo di organizzazione Santa bianco dell’uovo, opificio Zen unita, istituzione San Giovanni Apostolo onlus, istituzione Il vicinato di Monreale e gli studenti del Corso di laurea in Scienze della disposizione Primaria dell’Universita degli Studi di Enna “Kore”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *